Paris, je t’aime!

Parigi, non c’è che dire, è davvero una città piena di fascino e di “joie de vivre”. Bella sempre: vista la mattina, la sera, in estate, in inverno, col sole o con la pioggia… ha sempre una grande capacità di fare innamorare di se chiunque decida di passare anche solo pochi giorni. Una cosa che forse non tutti sanno, è che questa meravigliosa città vanta un primato: è fra le città del mondo quella con più monumenti e punti di riferimento famosi. Permettetemi però un consiglio spassionato, prima di iniziare il nostro tour virtuale: Parigi è molto più di questo e spesso è proprio lungo le stradine secondarie che si trovano punti insospettabilmente interessanti e sconosciuti ai più!

Iniziamo la nostra visita dalla Torre Eiffel, uno dei simboli della città e il monumento più fotografato del mondo, nonostante, dopo la sua inaugurazione nel 1889, abbia rischiato di essere tirata giù perché “deturpava il panorama”.

Non può mancare poi una visita al Museo del Louvre che, con la sua piramide di vetro all’ingresso, accoglie milioni di turisti che ogni anno accorrono per vedere l’enorme patrimonio culturale in esso contenuto.

Un must per chiunque si rechi a Parigi, è poi la visita alla Cattedrale di Notre-Dame, dalla linea gotica che, con la sua imponenza, domina la Senna e l’Ile de la Cité. Nei pressi la Sainte Chapelle: non si può rimanere non sbalorditi dalla bellezza delle sue vetrate!

Passiamo poi a uno dei monumenti più famosi di Parigi: l’Arco di Trionfo, nato per volere di Napoleone Bonaparte per celebrare il trionfo delle sue vittorie francesi. Oltre ad un bellissimo panorama, qui troviamo anche la Tomba del milite ignoto della prima guerra mondiale.

Chi non ha poi visto il musical “il Fantasma dell’Opera” di Andrew Lloyd Webber, tratto dal dramma di Paul Leroux? Allora dovete assolutamente andare a visitare l’Opera dove, dalle cantine, è possibile vedere un piccolo laghetto sotterraneo (nascondiglio del fantasma) scoperto durante i lavori di ristrutturazione.

Agli amanti della storia militare francese, consiglio la visita dell’ Hotel Des Invalides: costruito per volere di Luigi XIV, venne edificato allo scopo di assistere le vittime di guerra. Ora è un insieme di musei, monumenti e chiese.

Non per essere macabri, ma Parigi vanta anche il cimitero più visitato al mondo: il Cimitero di Père Lachaise. Qui sono tante le celebrità sepolte, ma sicuramente la tomba più affollata di tutte è quella di Jim Morrison, cantante dei Doors. Una delle più monumentali è invece quella dedicata ad Oscar Wilde, addirittura a forma di sfinge. Troviamo poi Chopin, Proust, Edith Piaf…

Infine “la plus belle avenue du monde”, la strada più bella del mondo: Champs-Elysées. La più famosa strada di Parigi che va dall’Arco di Trionfo a Place de la Concorde, piena di caffetterie e di negozi d’alta classe.

Parigi è questo e tanto altro ancora: panorami grandiosi, caffé da intellettuali, scenari romantici lungo la senna… A proposito: non lasiciatevi sfuggire una gita sul famosissimo bateau-mouche, magari con cena a suon di violino in sottofondo. Parigi vista in quel modo, ha tutto un altro sapore!

1 Commento

  1. Guido 20 Agosto, 2013 Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.