Il museo del Louvre

Un tuffo nell’arte, una passeggiata fra la bellezza, l’incanto e la meraviglia creata da grandi uomini: gli artisti. Ritrovarsi faccia a faccia con le opere del passato può togliere il fiato può far aumentare vertiginosamente i battiti del nostro cuore e farci rimanere vittime della sindrome di Stendhal. Possiamo rimanere ore davanti ad un dipinto o ad una scultura… così, immobili a respirare quell’aria di arte e bellezza che promana da tele e marmi… che non sono solo oggetti ma vita, bellezza pulsante e piena di energia.
Il Louvre ci offre tutto questo.
Situato sulla Rive Droite lungo le Champs élysées è il museo più importante di Parigi, l’edificio che lo ospita era un tempo dimora reale. Oggi l’ingresso del museo è rappresentato dalla grande piramide in vetro situata al centro della piazza, da questo luogo parte il percorso verso le varie sale del Louvre. Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00, escluso il martedì perché giorno di chiusura.
Il biglietto d’ingresso costa 8,50 euro fino alle ore 15:00, Euro 6,00 dopo le ore 15:00
Ogni prima domenica del mese l’ingresso è gratuito.
Appena entrati fornitevi di una mappa, così eviterete di perdervi in questo labirinto di arte e cultura. Il Louvre consta di 4 piani e l’intero edificio ha la forma di una U, le ali laterali e più lunghe sono l’ala Richelieu e l’ala Denon, mantre l’ala centrale è la Sully.
Il museo è diviso in diverse sezioni: antichità egiziane, orientali, greche e romane, dipinti di tutte le scuole, sculture del Medioevo e del Rinascimento, mobili ed oggetti d’arte.
Sono custodite le opere di grandi artisti come: Leonardo da Vinci, Caravaggio, Botticelli, Mantegna, Giotto, Beato Angelico, Correggio, Cézanne, Jacques-Louis David, Degas, Delacroix, Raffaello, Rembrandt, Rubens e molti altri.
Tra le opere più viste citiamo: la Venere di Milo, la Nike di Samotracia, La Gioconda e La Vergine delle rocce di Leonardo, il Giuramento degli Orazi di Jacques-Louis David, La Libertà guida il popolo di Delacroix, La zattera della medusa di Gericault… e molte altre ancora.
Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale del museo:
www.louvre.fr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.