Visitare la Scozia su un camper… scozzese!

La Scozia è una bellissima regione dai paesaggi mozzafiato, sogno di molti viaggiatori che amano scoprire scorci lontani dalle solite mete turistiche, andare all’avventura, esplorare. Uno dei modi migliori per godersi la Scozia in libertà è in effetti il tour fai da te a bordo di un’auto a noleggio o, meglio ancora, un camper. Ma chi ama viaggiare con stile e distinguersi, oltre a organizzare una vacanza davvero indimenticabile, in Scozia può fare molto di più e visitare colline, laghi e castelli a bordo di un camper scozzese… nel senso del pattern tipico dei kilt, il costume della regione.

Una curiosa e creativa compagnia di autonoleggi, infatti, permette di prenotare un mezzo d’eccezione a tutti i turisti che amano viaggiare in modo unico. Dal suo sito internet The Tartan Camper Co permette di prenotare un esclusivo Volkswagen Tartan Campervan, proprio il mitico mezzo anni ’60 riverniciato con una bella fantasia scozzese! Al suo interno c’è tutto quanto serve per esplorare la Scozia in libertà e comodità, tra cui una piccola cucina a gas, un frigorifero, un lavandino con acqua corrente e un letto doppio sul tetto. Alcuni modelli permettono di ospitare 2 adulti e 2 bambini, per il divertimento di una famiglia intera.

Le strade scozzesi sono spesso strette e impervie, ecco perchè la scelta di questo tipo di camper è sicuramente vincente: più stretto e maneggevole dei van più moderni e tradizionali, il VW Tartan Campervan permette a chi lo guida di affrontare qualunque itinerario nella regione del nord, che si tratti di ardite strade di campagna o vie più cittadine e trafficate. La cura dedicata alla manutenzione di questi mezzi allontana ogni preoccupazione riguardo eventuali incidenti di percorso, anche se naturalmente la società di noleggio offre assistenza continua in caso di inconvenienti.

La Scozia è una regione ricca di fascino e di opportunità per tutte le tipologie di viaggiatori, dagli appassionati di storia e castelli agli amanti della natura, dagli irriducibili del trekking ai cittadini doc sempre e comunque. Per questa varietà di possibilità l’ente di promozione del turismo scozzese ha preparato una serie di itinerari suggeriti che abbracciano molti ambiti di interesse, e che possono essere presi come spunto, mischiati e stravolti a proprio piacimento, arricchendoli di proprie personalissime scoperte. Ai viaggiatori in camper consigliamo di leggere e portare con sé gli itinerari di Visit Scotland, per la loro quantità e qualità di informazioni, organizzate in modo chiaro e scorrevole e complete di fotografie dei luoghi descritti e una cartina della zona presa in considerazione. Alcuni esempi: Castelli e Giardini, La Scozia Letteraria, Il sapore della Scozia, La flora e la fauna delle Highlands, Mostri, spiriti e fantasmi, La Scozia romantica, La Scozia e il cinema.

Nelle terre scozzesi non è raro riuscire a partecipare a eventi e feste che popolano tutta la regione, ma partire con qualche indicazione non fa mai male. Ecco perché il calendario di Visit Scotland è un’altra utile freccia all’arco del viaggiatore, che così potrà godere a pieno le mille diverse opportunità di folklore e non solo che la Scozia gli offre. Non mancano naturalmente i suggerimenti sulle escursioni, le opportunità naturalistiche e le occasioni gourmet da non perdere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.