Viaggio a Stromboli: l’isola del fuoco

Viaggio a Stromboli: l'isola del fuoco

Stromboli, che può essere considerata a buon diritto la perla delle isole Eolie, esercita un fascino primordiale ed estremo sui visitatori, che apprezzano la bellezza della sua natura selvaggia e dinamica. Stromboli è la più settentrionale delle sette sorelle dell’arcipelago eoliano e si contraddistingue per la presenza di un vulcano attivo. Quest’ultimo è chiamato dalla gente del luogo Struognoli o Iddu (ovvero “Lui” in dialetto siciliano). Si tratta di uno dei vulcani più attivi del mondo, che appartiene alla tipologia dei vulcani effusivi, ovvero quelli caratterizzati dall’emissione di una lava piuttosto fluida. Le splendide spiagge di quest’isola, famose per il loro mare blu cobalto e per la finissima sabbia nera (cui talora si alterna la presenza di ciottoli lavici), sono il luogo ideale dove rilassarsi e fare lunghe nuotate alla scoperta dei meravigliosi fondali dell’isola.

Cosa vedere

Assolutamente d’obbligo è una scalata notturna sulla vetta dello Stromboli: si tratta di un’esperienza molto suggestiva ed emozionante. Osservare dalla cima del vulcano, infatti, lo spettacolo delle eruzioni significa assistere in prima persona ad una straordinaria manifestazione della potenza della natura.
È altrettanto imperdibile, all’ora del tramonto, una visita in barca alla Sciara del Fuoco, ovvero l’ampia parete di sabbia vulcanica che per secoli è stata investita dalle colate laviche dello Stromboli.
Si consiglia, inoltre, un bagno allo Strombolicchio, piccolo isolotto vulcanico che si trova a circa un chilometro e mezzo da Stromboli. Un’antica leggenda locale narra che esso sia il tappo dello Stromboli, finito in mare nel corso di una violenta eruzione.
A sud dell’isola poi, presso l’incantevole frazione di Ginostra, si trova il porto più piccolo del mondo, dove non possono sostare, contemporaneamente, più di tre imbarcazioni di piccole dimensioni. Il piccolo villaggio di Ginostra è un angolo di paradiso totalmente incontaminato, dove è possibile sospendere ogni contatto con il resto del mondo e ritrovare il proprio equilibrio psico-fisico.

La festa del fuoco

Ogni anno, nelle prime due settimane di Settembre si celebra la Festa del fuoco, che rappresenta uno degli eventi più importanti di tutta la stagione estiva eoliana. A questa suggestiva e pittoresca manifestazione partecipano grandi artisti internazionali, che danno vita a spettacoli davvero memorabili in cui si fondono sapientemente le musiche, la danza acrobatica e i giochi pirici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.