Vacanze con i bambini: un gioco da ragazzi

Vacanze con i bambini: un gioco da ragazzi

Viaggiare può significare molte cose: che si parta soli, in gruppo, in coppia o con tutta la famiglia, lo scopo è sempre quello di vivere un periodo di meritata e piena felicità, che può voler dire a seconda dei casi relax, avventura, scoperta. Per alcuni di noi, però, tutto questo cambia quando in famiglia arrivano i bambini. Ammettiamolo, il panico è tutto nostro: i pargoli sono ben felici di seguirci ovunque, molto più spesso è il nostro atteggiamento preoccupato e ansioso a metterli in agitazione. Magari un pò di training autogeno ci aiuterebbe, ma basta seguire pochi semplici consigli per partire sereni verso qualunque destinazione vogliamo.

Parola d’ordine: organizzazione

Non c’è niente che getti nel panico i genitori quanto non avere tutto sotto controllo. Ci sono già i piccoli a sorprenderci in ogni momento, cerchiamo per quanto possibile di farci trovare preparati! In base a quanto prevediamo che duri il tragitto tra casa e l’agognata meta delle nostre vacanze, cerchiamo di non lasciare mai i nostri bambini in balia di loro stessi, senza nulla da fare, semplicemente sperando che si addormentino: con ogni probabilità non saranno mai stati tanto svegli! Che si viaggi in auto, treno, aereo o nave, è bene dotare i nostri bimbi di uno zainetto del perfetto viaggiatore, con succo di frutta, merendine, album e colori, videogiochi (se permessi da voi). Se viaggiate in auto programmate le soste, magari anche in base a quali aree di sosta o locali offrono menù e zone giochi per bambini; ricercate queste cose anche negli aeroporti o vicino alle stazioni, se viaggiate in aereo o treno.

Il viaggio è un divertimento

Fate in modo che i vostri bambini attendano con entusiasmo l’arrivo del momento del viaggio, quanto e forse più del resto della vacanza: progettate insieme il viaggio, cercate informazioni sulle guide e create insieme quello che sarà il vostro diario di viaggio, che riempirete di tutte le testimonianze della vostra vacanza insieme. Se viaggerete in auto fatevi compagnia con un audiolibro, che tenga tutti tranquilli. Fate sentire i vostri bambini parte di un’avventura: pirati alla ricerca di un tesoro perduto, giovani esploratori che vanno incontro all’ignoto, … recitate con loro in questo gioco divertente sul tema del viaggio, magari travestendovi anche un pò per entrare meglio nella parte. In aereo scegliete con loro la programmazione sugli schermi personali, se presenti, oppure leggete a bassa voce una fiaba, ricordando di mantenere i bambini in mezzo a voi, o tra voi e il finestrino (mai sul corridoio o accanto a estranei). Siate sempre molto attivi e tranquilli, trasmetterete la vostra serenità ai piccoli.

Non sarà un’avventura?

Il tipo di vacanza da fare con i vostri bambini è una vostra libera decisione, ma prima di buttarvi su una scelta pensate prima di tutto al vero benessere dei vostri cuccioli. Cosa preferirebbero di più? A volte sottovalutiamo il poco tempo che normalmente riusciamo a dedicare loro, certo non per mancanza di volontà, e non capiamo forse che la vacanza più desiderata dai nostri bambini è quella che per una volta ci vede a loro completa e continuativa disposizione: altro che baby club, il sogno dei nostri bambini siamo noi. Cerchiamo di non deluderlo e realizziamolo pensando a una vacanza avventurosa, rilassante, emozionante… basta divertirsi tutti insieme.

1 Commento

  1. paolaciami 14 Marzo, 2014 Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.