Vacanza estiva a Sharm El Sheik: consigli di viaggio

Nonostante l’Egitto sia in subbuglio, Sharm El Sheik rimane sempre una delle più ambite mete delle vacanze estive degli italiani e non solo. Alberghi e Resort di ogni categoria e nazionalità, non c’è che l’imbarazzo della scelta sull’alloggio, ma con quale criterio scegliere se non si è mai stati nella cittadina egiziana? La prima cosa da definire è il budget a disposizione, poi la località di partenza, la cifra infatti, varia molto, in base anche all’aeroporto da cui parte il volo charter. Milano e Roma sono le città con i costi più bassi per i pacchetti di viaggio con destinazione Sharm El Sheik, il numero elevato di partenze, riduce di molto i prezzi.

Se non volete spendere cifre esorbitanti, potete optare per un hotel non direttamente sul mare, questi sono serviti da ottimi servizi navetta gratuiti che vi permetteranno di raggiungere la barriera corallina o la spiaggia, con corse durante l’intera giornata. Anzi il vantaggio di questi servizi, sta nel fatto che avrete più scelta e non vi fossilizzerete nel lido dell’hotel.
Deciso il pacchetto viaggio vediamo cosa fare una volta giunti a destinazione.

Innanzi tutto, la maggior parte degli hotel e dei Resort, si trovano più vicini alla sfavillante Naama Bay, piuttosto che alla vera Sharm, oppure in una zona moderna sul territorio che unisce la città vecchia di Sharm El Sheik a Naama Bay.
Durante il giorno, il mare è l’attrazione principale, consiglio la spiaggia solo a chi ha bambini piccoli, per il resto, senza dubbio, la splendida barriera corallina. Dopo un tratto da percorrere su un pontile, si entra direttamente nell’acqua molto alta, rigorosamente con scarpette idonee per non tagliarsi con frammenti di corallo. Lo spettacolo dei fondali vi lascerà senza fiato, per cui anche se non siete abili nuotatori, attrezzatevi di giubbotto galleggiante e maschera, poichè non sarà necessario andare in immersione, anche rimanendo semplicemente a galla, potrete ammirare coralli e pesci tropicali di ogni colore e razza.
Nel pomeriggio, sono consigliabili le escursioni nel deserto, dove potrete ammirare uno dei più bei tramonti del mondo in sella ad un cammello o con altri mezzi più moderni, come le jeep o i quad.

Alcune escursioni vi impegneranno per l’intera giornata e anche per più giorni. La gita in barca, con varie destinazioni, le mangrovie, gli atolli, le isolette circostanti, dura un solo giorno, si parte la mattina e si rientra all’imbrunire. E’ una bella esperienza, per chi non soffre il mal di mare, incontrerete pesci particolari, come il “Napoleone”, le tartarughe e i delfini, ma state attenti alle scottature, rifornitevi di creme solari. La sera quasi tutti gli hotel organizzano cene e spettacoli a bordo piscina, ma non potete non andare a visitare la scintillante Naama Bay, una città del divertimento, costruita espressamente per i turisti, dove troverete ben tre casinò, di cui uno a forma di vascello. Nelle balconate dei locali, si vedranno l’esibizioni delle danzatrici del ventre e dei darvisci (ballerini maschi che ruotano su se stessi instancabilmente). Caratteristici locali arredati in stile, con tappeti e cuscini giganti poggiati in terra per adagiarvi a fumare il narghilè o a bere te alla menta e caffè allo zenzero.

Per gli irresistibili amanti delle tradizioni nostrane, Naama Bay offre pizzerie e ristoranti italiani o l’internazionale “Hard Rock Cafe” con il particolare ingresso a forma di chitarra.
Per coloro che non rinunciano allo shopping, ricordiamo le pietre preziose ed i coralli pregiati, Sharm El Sheik è il posto giusto dove fare affari in tal senso, i prezzi sono veramente irrisori e i materiali esclusivi ed unici. Visto il periodo particolarmente agitato dal punto di vista politico, non vi consigliamo di recarvi a far visita al Cairo, un vero peccato non ammirare le piramidi e la sfinge, ma riservate questa escursione, a tempi più tranquilli.

Prenota un hotel a Sharm El Sheik alla tariffa più vantaggiosa.

Foto: Flickr.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.