Una vacanza a Siena nel mese di luglio

Siena è una splendida città Toscana da visitare in qualunque periodo dell’anno, ma nel mese di luglio si veste a festa. Luci, suoni e colori ravvivano la medievale cittadina che vive in questi giorni due delle sue più grandi manifestazioni: “il Palio di Siena” e il “Siena Jazz”. L’ultimo precede il primo solitamente di una settimana e quindi vive il doppio fermento della città brulicante di musicisti internazionali che fanno a gara per partecipare ai selettivi corsi di Jazz, tenuti in questo mese dell’anno a Siena.

Molti cittadini che vivono nel centro storico, mettono a disposizione dei turisti, stanze nelle loro abitazioni, a prezzi veramente modesti, ma è anche possibile trovare dei piccoli hotel o B&B lungo le caratteristiche vie della città vecchia. Sono presenti moltissime strutture ricettive nel resto della città, ma Siena in luglio, è bella da vivere giorno e notte in pieno centro storico. In ogni quartiere infatti, si svolgono delle sagre organizzate dalle diverse contrade e chiunque può partecipare, festeggiando fino a notte fonda assieme ai contradaioli. La movida senese non si limita alle soli eventi di quartiere, l’intera città è a festa ed organizza in questo periodo, manifestazioni di ogni sorta e per gli amanti del famoso vino nobile “Brunello di Montalcino”, il Castello di Montalbano, a due passi dal Duomo, apre i battenti ai cultori del pregiato nettare, con degustazioni al calice nei suoi raffinatissimi locali dal sapore antico.

Anche i ristoranti in luglio vogliono dare un contributo alla musica e sarà quindi possibile cenare gustando prelibati piatti della cucina medievale toscana, accompagnati da una musica del periodo e lume di candela, per vivere una serata di magica atmosfera.
Di giorno la città si sveglia tardi e i bar che circondano la famosa Piazza del Palio vi aspettano per farvi assaporare una fragrante colazione, in uno scenario particolare. Lontani dal mare, ma in pieno caldo estivo, i più giovani e gli stravaganti artisti di passaggio, usano prendere il sole distesi nella scoscesa “Piazza del Campo”, dando ai turisti l’impressione di essere seduti in un locale in riva al mare.

Nel pomeriggio si assiste alle folcloristiche sfilate dei contradaioli lungo tutte le vie del centro: uomini, donne e persino bambini in passeggino, con indosso i colori della loro contrada, accompagnati da stendardi con lo stemma che li rappresenta.

Una gita fuori porta è obbligatoria quando ci si trova in vacanza nei pressi delle campagne toscane, non si può fare a meno di ammirare le immense distese di girasoli che indorano le colline e le vallate, dove tra l’altro potrete cogliere l’occasione per visitare gli innumerevoli castelli che arricchiscono di storia questa meravigliosa regione.

Prenota un hotel a Siena alla tariffa più vantaggiosa.

Foto: Flickr.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.