Un tour tra isole e borghi al Lago d’Iseo

Un tour tra isole e borghi al Lago d'Iseo

Il Lago d’Iseo è, per estensione, il sesto in Italia e si trova immerso in uno scenario naturalistico davvero impressionante. Circondato dal verde e dalle montagne, da sempre attira in particolar modo scrittori e artisti da tutto il mondo, bisognosi di relax ed ispirzione. Ma, per la continua presenza di brezza, è sicuramente anche una meta ricercata e preferita dagli amanti di sport acquatici.

Costellato da piccoli e grandi borghi, ognuno dei quali con le sue particolari caratteristiche, sulla terraferma meritano di essere visitate almeno due piccole cittadine: Lovere e Sulzano. Lovere, tra le due, è sicuramente quella più signorile e, con i suoi scorci pittoreschi, è anche inserita nell’elenco de I Borghi più belli d’Italia. Di origine medievale, si trova proprio sulla costa del lago e, tutto quello che c’è da vedere, è situato nel centro del piccolo borgo. Le attrazioni principali sono la massiccia Torre degli Alghisi, la Torre Soca, il Palazzo Gregorini del 1500 e la pinacoteca Tadini dell’Accademia di Belle Arti, uno tra i musei più antichi della Lombardia e dove sono custodite anche opere del Canova. Sulzano è invece situato nell’entroterra. In questo caratteristico paesino, per gli appassionati della natura, da non perdere è assolutamente la visita della cascata di Petoi, alta 15 metri. Nelle vicinanze, è situata la chiesa dei Santi Fermo e Rustico, risalente al XVII secolo. Merita poi una visita anche la Chiesa di Santa Maria del Giogo, con diversi affreschi del ‘400 al suo interno.

Ma in assoluto, le “tre perle del Lago d’Iseo”, così come vengono chiamate, solo le tre isole: Monte Isola, Isola di Loreto e Isola di San Paolo, che è possibile ammirare con un indimenticabile e davvero affascinante giro in barca. L’unica visitabile è Monte Isola, che tra l’altro detiene due primati di non poco conto. E’ infatti contemporaneamente la più vasta isola lacustre italiana ed europea. Altra sua caratteristica, è quella di fare da divisorio naturale tra la sponda bresciana e quella bergamasca del lago. Sono diverse le località carine e particolari da visitare sull’isola, alcune raggiungibili anche con percorsi alternativi con trekking tra boschi e uliveti. Particolarmente rinomata, come località di pesca e villeggiatura, è Montisola. Il paese più grande è invece Peschiera Maraglio, dove è possibile vedere diverse bellezze architettoniche. Poi il paese di Siviano, da sempre il capoluogo di Monte Isola. Da qui è possibile percorrere un sentiero, sconosciuto alla maggior parte dei turisti, che porta fino a Masse e, proseguendo, al Santuario della Madonna della Ceriola. Le isole di Loreto e di San Paolo, rispettivamente a nord-est e a sud di Monte Isola, sono particolarmente ricche di fascino e di storia, ma purtroppo possono solo essere ammirate dalla barca, in quanto entrambe sono di proprietà privata e non visitabili.

Per quanto riguarda la gastronomia locale, consigliatissimi sia piatti a base di pesce fresco di lago, sia quelli cucinati utilizzando i vari prodotti tipici locali. E poi ci sono i dolci, come la spongada e i chisöi. Naturalmente il tutto deve obbligatoriamente essere accompagnato da almeno un calice di uno dei diversi rinomati vini della franciacorta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.