Un tour tra alcune meraviglie della Puglia

Un tour tra alcune meraviglie della Puglia

Il nostro tour della Puglia, incomincia dalle stupende Perle dell’Adriatico. E’ così che vengono abitualmente definite le Tremiti, un arcipelago composto dall’isola di San Nicola, san Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa. Se il tempo è poco, visitiamo solo l’isola di San Nicola, un vero e proprio museo all’aria aperta. Sono tanti infatti i resti di torri, fortezze e abbazie che parlano, a loro modo, della storia dell’isola… Da visitare: il torrione del cavaliere del crocifisso, il castello dei Badiali e l’abbazia di Santa Maria. Assolutamente consigliata è inoltre una visita dell’arcipelago dal mare, noleggiando un gommone oppure facendosi portare da una delle innumerevoli guide turistiche che si trovano al porto. In particolar modo attorno all’isola di San Domino, ci sono una miriade di grotte, ma quelle che meritano di più sono la Grotta delle Viole, la grotta del Bue Marino e quella delle Rondinelle.

Dal mare passiamo al trekking. Ci spostiamo infatti verso la Foresta Umbra, situata all’interno del Parco Nazionale del Gargano. Un consiglio: a meno che non conosciate già il posto, passate a richiedere la mappa dei sentieri al centro visite, così avrete modo di verificare i vari percorsi e scegliere quello che più vi ispira o è migliore a seconda del grado della vostra preparazione fisica. Qui troverete alberi ad alto fusto secolari come faggi, aceri, cerri, lecci… Per non parlare poi dei suoi abitanti: dai caprioli ai cinghiali e poi ancora i picchi, gufi… Per gli appassionati di montain bike, c’è la possibilità di fare trekking anche su due ruote!

Nella tappa successiva, scendiamo sotto terra per visitare le meravigliose Grotte di Castellana: uno spettacolo naturale davvero senza paragoni che si snoda in un percorso tra caverne e voragini. Anche se fuori fa caldo, non dimenticatevi di portare con voi un giacchetto o un maglioncino pesante, visto che si scende fino a 70 metri di profondità con una temperatura di 18°C.

Risaliamo in superficie per raggiungere un luogo termale davvero insolito e particolare. Stiamo parlando di Santa Cesarea Terme, in provincia di Lecce. Oltre ad un certo termale davvero ottimo, è bellissimo poter prendere il sole e al contempo godersi i benefici dell’acqua sulfurea, il tutto in una piscina all’aperto situata in un terrazzo scavato direttamente nella scogliera, a picco sul mare. Da qui, grazie a degli scalini, anche questi scavati nella roccia, è possibile scendere fino al mare da dove, con una breve nuotata, è possibile raggiungere le grotte Fetida, Sulfurea e Catullo, che come si può ben immaginare dai nomi, sono le grotte da cui sgorgano le acque sulfuree del centro termale.

Non possiamo finire il nostro tour senza visitare una tra le spiaggie più belle della regione: siamo sul versante Ionico e si tratta di Punta Prosciutto, in prossimità della località di Porto Cesareo. Quello che troverete qui è della sabbia bianchissima e fine e un’acqua davvero cristallina, il tutto posizionato all’interno del Parco Naturale Regionale. Una volta forse era molto più selvaggia, oggi… il turismo, è arrivato anche fin qua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.