San Valentino 2015, le mete più romantiche

San Valentino 2015, le mete più romantiche

Odiate le smancerie in pubblico, non avete mai scritto una poesia alla vostra amata e siete un disastro con le date importanti della vostra storia, ma non potete in alcun modo rifiutarvi di festeggiare San Valentino con la vostra dolce metà. Dopotutto, si tratta di un solo giorno, 24 ore da dedicare interamente a Lei.

Cosa organizzare, dunque, in occasione del San Valentino 2015? Se avete intenzione di proporre la classica cena a lume di candela, andate sul sicuro: meglio optare per un ristorante già sperimentato almeno una volta, oppure fatevi consigliare da amici fidati (meglio lasciar perdere TripAdvisor, almeno in questa occasione speciale!).
Se, invece, siete così fortunati da poter contare su un paio di giorni di ferie, allora cogliete l’occasione per partire verso una destinazione super romantica. Vediamo qualche esempio.

Torre della Botonta, Castel Ritaldi (Umbria): si tratta di un albergo diffuso, ovvero di un hotel costituito da strutture pre-esistenti dislocate in un’area più o meno ampia. In questo caso, l’hotel diffuso è stato ricavato all’interno di un antico castello, Castel San Giovanni della Botonta, edificato nel 1376. All’interno delle antiche mura, sorge un borgo fortificato (che ospita le camere dell’hotel), una chiesa romanica e i resti del ponte levatoio.
Passeggiare mano nella mano nei vicoli dell’antico borgo è un’esperienza molto romantica. Se poi considerate il fatto che qui i cellulari hanno poco campo, allora riuscirete a capire perfettamente perché questo luogo è davvero magico.

Locanda del Feudo, Castelvetro di Modena (Emilia Romagna): pensi a San Valentino e ti viene in mente una cena al lume di candela e con petali di rosa sparsi per tutta la stanza. Tutto ciò è possibile alla Locanda del Feudo, un grazioso hotel situato a pochi chilometri da Modena. Godetevi la cena in camera e, poi, non mancate una visita alle acetaie della zona (vi spiegheranno, per filo e per segno, come avviene la produzione del famoso balsamico di Modena) e sopratutto al centro storico di Castelvetro, un piccolo gioiello.

Parigi: la destinazione romantica per eccellenza. Inflazionatissima, ma pur sempre suggestiva e romantica, la crociera sulla Senna. Così come il tramonto dall’alto della Torre Effeil, magari dopo aver gustato un’ottima cioccolata nell’esclusivo e lussuoso bar. Se invece siete alla ricerca di un’escursione un po’ più appartata recatevi al Bois de Boulogne e – se il tempo lo permette – prendete in affitto un’imbarcazione, per due persone, per trascorrere ore liete e felici al Lac Inférieur.

Bruges: della piccola cittadina belga dicono che sia la Venezia d’Oltralpe. Probabilmente il paragone è azzardato, ma in effetti gli scenari di Bruges permettono di trascorrere un San Valentino all’insegna dell’amore e della passione. Dopo una mini crociera tra i canali della città, visitate il Begijnhof, o cortile delle beghine, immerso nel verde di un grande parco nei pressi della stazione. Qui sembra di visitare un luogo fuori dal tempo, tra ponticelli e carrozze trainate da cavalli, senza dimenticare il lago dell’amore con i cigni.

Ogni luogo, in realtà, può essere suggestivo e indimenticabile, se accompagnati dalla persona amata. E anche una cena a casa, con la giusta atmosfera, può essere ugualmente appagante. Buon San Valentino 2015 e raccontateci le vostre esperienze romantiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.