Natale a Saint Tropez

Natale a Saint Tropez

La vacanza di Natale che non ti aspetti è proprio verso una delle destinazioni più in voga tra le mete estive di sempre. La piccola cittadina francese – che deve il suo nome a uno dei primissimi martiri cristiani San Torpete, il cui corpo decapitato da Nerone nel 68 d.C. vuole essere arrivato qui portato dalla corrente quando la cittadina portava ancora l’antico nome di Heraclea – ha acceso il suo albero di Natale, le strade e le facciate delle case del borgo antico lo scorso 5 dicembre e si prepara ad allietare abitanti, turisti e amanti della città per le ormai vicinissime vacanze di fine 2014.

Luminarie scintillanti accendono le strade del modaiolo borgo marinaro, dall’orso luminoso gigante a Place de la Garonne ai colori della famosa Place de Lices. Poco distante, come ogni anno in questo periodo, Place du XV° Corps è stata trasformata in un’immensa pista da pattinaggio su ghiaccio all’aperto di oltre 700 mq e che rimarrà a disposizione degli avventori fino al prossimo 4 gennaio. Il costo d’ingresso e l’affitto dei pattini è alla portata di tutti, solo 2 euro, prezzo che lo rende particolarmente invitante per famiglie e gruppi. La pista ospiterà il prossimo 13 dicembre la squadra di Hockey di Megève e il 23 dicembre alle 17 galà di Natale di pattinaggio della coppia olimpica francese Nathalie Péchalat-Fabian Bourzat. Ma la piazza offre a grandi e piccoli anche un muro attrezzato per l’arrampicata sportiva.

Mostra-evento del mese è la tre giorni del Salone del Cioccolato e delle Golosità a ingresso libero dal 20 al 23 dicembre presso la Salle Jean-Despas a Place de Lices, dove scoprire e degustare tutte le novità di cioccolatai, pasticceri e confettieri. Per tutto il periodo permane nella sala anche l’esposizione “Natale degli Antiquari”. Altra attrazione permanente in città è la mongolfiera, illuminata anche di notte, installata presso il parcheggio del porto, su cui fare ascensioni da 20 a 40 metri d’altezza, per poter godere della città da un punto di vista inedito e di grande effetto.

Dalle ore 18 del 24 dicembre la città vedrà il tradizionale arrivo dal mare di Babbo Natale al porto della città, salutato dalla distribuzione di peluches a quai Suffren e conclude la giornata il concerto di Natale tipico della tradizione provenzale della vigilia della Natività e messa di mezzanotte animata dalla corale di Rampèu presso la chiesa parrocchiale a partire dalle ore 23.30.

E dopo Natale ancora concerti di musica tradizionale – il 27 dicembre concerto del gruppo Bàrri Nèu du Rampèu presso la Cappella Saint Tropez fuori le mura – organo e bombarda, proiezioni dei film Disney al cinema Star, e per salutare l’anno nuovo alle 12 parte sulla quai Suffren la Grande Anchoïade, l’aperitivo provenzale a base di salsa d’acciughe e crudité tipico della città, e a mezzanotte appuntamento al porto per assistere allo spettacolo pirotecnico in musica: i fuochi d’artificio verranno lanciati direttamente da un’imbarcazione in mezzo al mare e illumineranno a lungo la città, per un passaggio all’anno nuovo unico e indimenticabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.