Natale a New York

Natale a New York

New York è una delle città più visitate al mondo, ma è soprattutto nel periodo Natalizio che, se è possibile, questa città diventa ancora più affascinante. La Grande Mela viene infatti avvolta da una atmosfera magica e ogni strada, negozio, abitazione, si colora di mille luci, che contrastano con il bianco della neve, elemento naturale quasi fisso della stagione invernale. L’evento che segna ufficialmente l’inizio delle festività (tradizione partita già dal lontano 1933, anche se con altri numeri), è l’accensione delle 30mila lampadine del grandissimo albero di Natale al Rockefeller Center, uno dei simboli natalizi newyorchesi per eccellenza e che sovrasta la bellissima piazza. Altro simbolo di questo particolare periodo dell’anno, è la pista di pattinaggio sul ghiaccio situata proprio sotto il grande albero di Natale, una delle più famose della città, aperta già dal mese di ottobre.

E poi ci sono le vetrine addobbate dei negozi, soprattutto nella zona di Times Square e della Fifth Avenue, dove turisti e non si fermano anche solo per dare uno sguardo. A queste, in occasione del Natale, si affiancano i coloratissimi mercatini, allestiti sia all’aperto che al chiuso, dove poter acquistare il regalo perfetto, oppure anche semplicemente una buona cioccolata calda o dolcetto “take away”. Tra i principali, da segnalare il mercatino di Union Square: è dedicato soprattutto alla vendita di prodotti di artigianato locale, ma non mancano di certo le bancarelle di abbigliamento, idee regalo e le più svariate decorazioni per l’albero di Natale. Di tutt’altro genere, è il mercatino situato in Columbus Circle, nella zona sud di Central Park, dove le bancarelle vendono prevalentemente prodotti realizzati a mano, giocattoli particolari, gioielli e una bella (e buona) selezione di dolciumi. Da non tralasciare poi il mercatino delle pulci di Brooklyn: tre piani di bancarelle allestite all’interno della ex torre dell’Orologio della Williamsburg Savings Bank. Qui è possibile trovare oggetti antichi, opere d’arte e prodotti artigianali fatti a mano.

A contorno di tutto ciò, non possono mancare due eccellenze musicali tipiche del Natale. Una è data sicuramente dal Gospel, e il quartiere di Harlem ne è la patria per eccellenza. Tra le diverse chiese dove poter assistere a queste spettacolari celebrazioni, la principale è la Abyssinian Baptist Church, situata al 132 di Odell Clark Place. Più mondano ma altrettanto tradizionale, il classico spettacolo di Natale al Radio City Music Hall, al 1260 di Sixth Avenue, angolo 50th street. Un vero e proprio varietà natalizio con canzoni e balletti delle bellissime Rockettes, le ballerine “padrone di casa”.

Non può mancare infine il consiglio culinario natalizio. Tradizione vuole che, a cena, sulla tavola di Natale, deve esserci (e ogni film ce lo insegna) un tacchino arrosto con verdure e salse di mirtilli. Per quanto riguarda invece i dessert tipici di questo evento, la scelta può ricadere sul Christmas pudding, un budino alla frutta con salsa al brandy, oppure sul  Mince Pies, una torta di pasta frolla ripiena di frutta secca.

2 Commenti

  1. www.capodanno-2012.com 16 Ottobre, 2014 Reply
  2. Mila 9 Ottobre, 2014 Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.