Mar Rosso: meta low cost

Mar Rosso: meta low cost

Uno dei viaggi low cost preferiti dagli italiani, tra le varie destinazioni di mare, continua ad essere il Mar Rosso, con le sue acque limpide e la colorata barriera corallina. Ma dove andare? Quale spiaggia scegliere? Ecco alcuni consigli. Quando si parla di Mar Rosso, la prima destinazione a cui si pensa è Sharm El Sheikh, tra tutte la più conosciuta e con più strutture turistiche dell’intera costa. Ma Sharm, non viene scelta solo per le sue limpide acque e la sua bellissima barriera corallina dove praticare le immersioni. E’ meta molto apprezzata soprattutto dai giovani, per la sua vita notturna piuttosto animata. Relativamente alle escursioni, la più classica (e turistica) è la cammellata o motorata nel deserto. Consigliate anche la visita del Parco Nazionale di Ras Mohammed, il Monte Sinai, le meravigliose piramidi di Giza e la visita della splendida città di Luxor.

Dopo Sharm El Sheikh, la meta più gettonata è Marsa Alam, molto rinomata tra i subacquei per la sua barriera corallina, è consigliata anche alle famiglie con bambini e a coloro che amano rilassarsi in spiaggia. Da qui sono diverse le escursioni che meritano, per la bellezza e l’interessante storia, ma tutte richiedono una intera giornata. Tra queste, quelle più consigliate sono verso la diga di Assuan, l’affascinante Luxor e le cittadine di Edfu ed Esna.

Altra località turistica rinomata è poi Hurghada, col suo mare ricco di coralli e pesciolini colorati. Divisa in tre quartieri, il più moderno è quello di Sekalla, dove sono concentrati anche la maggior parte degli hotel, affiancato da El Korra Road, l’ultimo quartiere realizzato. Infine la parte vecchia, El Dahar, dove è possibile trovare i coloratissimi e caratteristici bazar. Se invece vi volete spostare, immancabili sono le visite di Luxor e Il Cairo, oltre alle classiche motorata o cammellata nel deserto, che però rimangono sempre affascnanti.

Infine la più incontaminata tra tutte le destinazioni: Berenice. A far sì che ancora oggi non sia proprio la meta prescelta dei più, è il fatto che non ci sono voli diretti per questa località. Si arriva infatti a Marsa Alam e poi ci sono circa 160 chilometri da percorrere con il pullman. Qui tutto è bellissimo. Un vero e proprio paradiso sia per gli appassionati del mare e delle immersioni, sia per chi si vuole dedicare anche ad escursioni nel selvaggio e incontaminato entroterra, per non dimenticare la possibilità di fare dei tour nel deserto.

Una volta scelta la vostra meta, il passo successivo è quello di prepararsi per una full immersion culinaria. Qui sarà possibile tovare ogni sorta di cucina, ma per chi desidera gustare quella tipica egiziana, sappiate che occorrerà uscire dagli alberghi. Verrete invasi in particolar modo da prelibati piatti vegetariani serviti in tutte le varianti. I piatti tipici a base di carne, vedranno l’agnello e il montone come protagonisti, accompagnati prevelentemente da riso o cous cous, ma trovandovi in località di mare, molto diffuso e consgliato è il pesce. Se durante la vostra permanenza vi troverete a fare una escursione nel deserto, non fatevi sfuggire un assaggio del tè beduino: il sapore è piuttosto particolare, ma ne vale davvero la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.