La Maddalena, il paradiso a portata di mano

Spesso pensiamo che per vivere una vacanza al mare da favola, immersi in acque cristalline e paesaggi da sogno, occorra andare lontano, in remoti e costosi paradisi tropicali in cui la vacanza è decisa passo dopo passo dai tour operator e non ha nulla di tipicamente originale e autentico. Quanto ci sbagliamo! Non c’è come andare sull’isola de La Maddalena, a nord della Sardegna, per capire che il paradiso è lì, a portata di mano, unico e originale come piace a noi.

La Maddalena è un arcipelago di isole a nord della Sardegna, di cui La Maddalena è anche il nome dell’isola principale. L’isola è collegata tramite un ponte alla vicina isola di Caprera, famosa per essere stata scelta da Giuseppe Garibaldi come casa negli ultimi anni della sua vita. Il suo passato militare e quello bucolico lasciano lo spazio oggi a una comunità che vive prevalentemente del turismo internazionale legato all’arcipelago, con alcune zone ancora selvagge all’interno, deliziose spiaggette lungo le coste, un centro abitato più importante cresciuto attorno al porto e spazio a sport acquatici, cultura e shopping.

Raggiungere La Maddalena e cosa vedere: La Maddalena si raggiunge via mare dal porto di Palau, dove è possibile imbarcarsi sui traghetti per l’isola anche con l’auto. Il tragitto è breve e normalmente tranquillo, ma per chi soffre di mal di mare è sconsigliabile scegliere giornate di Maestrale forte.  Tutto il territorio di La Maddalena è un Parco Nazionale geomarino, che comprende tutta l’area marina dell’Arcipelago. Sull’isola di Caprera è presente e attivo il Centro di Educazione Ambientale, con all’interno alcuni musei e il Centro Ricerca Delfini. L’Ente Parco intende anche valorizzare l’importante patrimonio archeologico marino che compone l’arcipelago, predisponendo dei sentieri archeologici subacquei di sicuro interesse. Sempre su quest’isola è possibile visitare la Casa Museo di Garibaldi e il Museo-Memoriale Giuseppe Garibaldi. A La Maddalena si possono ancora vedere le fortificazioni erette a difesa del territorio, tra cui il Forte S. Andrea, e visitare il Museo Diocesano attiguo all’importante Chiesa di S. M. Maddalena.

Le spiagge di La Maddalena: le coste dell’arcipelago si sviluppano lungo circa 180 Km e comprendono alcune tra le più belle spiagge d’Italia. Tra queste, le più belle sono Cala Napoletana e del Relitto a Caprera, la Spiaggia del Cavaliere sull’isola di Budelli, la Spiaggia Rosa, Cala Corsara, Cala CoticciuBassa Trinità e Punta Tegge. Le spiagge sono facilmente raggiungibili in automobile o, meglio, in motorino. Non sono molto attrezzate, ma dispongono a volte di piccoli bar e offrono una calma impareggiabile. Le acque di queste spiagge sono color smeraldo e acquamarina, cristalline e tranquille, e la bassa macchia mediterranea le circonda dappertutto. A Caprera troverete dei cartelli che avvisano della presenza di cinghiali: è possibile incontrarli anche lungo la strada che conduce alle spiagge, quindi è bene fare attenzione alla loro incolumità. Non sono animali aggressivi, ma non lasciate cibo incustodito…! Sempre a Caprera esiste da alcuni anni una spiaggia per cani, dove i proprietari di amici a quattro zampe possono godere del mare con loro senza preoccupazioni. Si tratta di una spiaggia attrezzata con ombrelloni e docce, e un kit per i bisogni consegnato a ogni proprietario. Il rispetto prima di tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.