Il giro del mondo

Il giro del mondo

Un tempo sogno proibito, oggi il giro del mondo è tra i dieci viaggi più ambiti da viaggiatori di tutte le età e di tutte le tasche. Il trend è in continua crescita e il web negli ultimi cinque anni ha visto proliferare siti e blog che aiutano ad organizzarlo. Il fattore tempo è comunque decisivo e l’aereo rimane il mezzo di trasporto prediletto per coprire distanze maggiori al miglior prezzo, grazie alle alleanze tra compagnie aeree e a biglietti aperti fino a un anno.

Oneworld (che raggruppa le compagnie Airberlin, American Airline, British Airways, Cathay Pacific, Finnair, Iberia, Japan Airlines, LAN, TAM, Malaysia Airlines, Qantas, Qatar Airways, Royal Jordanian, S7 Airlines, SriLankan Airlines) calcola il prezzo dei voli in funzione delle miglia percorse e divide le possibilità di viaggio in continente singolo con le tariffe Visit con cui rimenre all’interno di un dato continente, viaggi multi-continente con le tariffe Circle ‘girando’ intorno agli oceani e i più impegnativi itinerari Round The World che toccano tre, quattro o sei continenti; la massima flessibilità è offerta dalla tariffa Global Explorer, calcolata sui km totali percorsi, e che permette di utilizzare compagnie aeree diverse.

Altro importante gruppo di volo è la Star Alliance (Adria, Aegean, Air Canada, Air India, Air New Zealand, Ana, Asiana, Austrian, Avianca, Brussels Airlines, Copa Airlines, Croatian Airlines, Egyptair, Ethiopian, Eva Air, Lot Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian, Shenzhen Airlines, Singapore Airlines, South African Airways, Swiss, Tap Portugal, Thai, Turkish Airlines, United) che con la tariffa Round The World propone di pianificare un’avventura prima ancora di una vacanza, approfittando di oltre 18000 voli giornalieri, 1300 destinazioni divise in tre grandi zone del mondo, con scali in 192 nazioni, l’importante è partire e rientrare nella stessa nazione, ma non necessariamente nella stessa città, e includere da un minimo di tre a un massimo di 15 scali. Con la Circle Pacific Fare si possono organizzare viaggi intorno all’Oceano Pacifico spaziando tra il Nord America e l’estremo oriente, e includere anche, tra le altre, destinazioni come Nuova Caledonia, Singapore, Malaysia, Polinesia Francese, Tonga e Fiji. Più semplici gli Airpasses, ticket aerei per viaggiare all’interno di una singola nazione o di un singolo continente a scelta tra Europa, Africa, Asia, Nord America, Cina.

Per gli amanti dei viaggi in treno, il giro del mondo su rotaia vanta itinerari e sistemazioni ricercate e lussuosissime, dall’antica tratta Londra-Istanbul dell’Orient Express, gestita oggi da Belmond e a cui tutte le altre guardano come esempio dalla fine dell’800, ai golf-tour più esclusivi del sud africa lungo l’asse Pretoria-Durban-Port Elizabeth-Cape Town di Rovos Rail. Buone occasioni si trovano anche per il periodo delle feste di Natale e estate 2015 offerte dall’inglese Great Rail Journeys, dall’itinerario scandinavo delle luci del nord e Lapponia, al tour Londra-Parigi-Nizza-Costa Azzurra per il prossimo Carnevale di febbraio.

Per gli amanti delle crociere e delle lunghe traversate in mare il vettore Costa ha elaborato tre soluzioni da 98 a 115 giorni di circumnavigazione per un’esperienza indimenticabile secondo tre itinerari: emisfero sud, grandi oceani e viaggio tra i due tropici.

E in ultimo per chi desidera elaborare soluzioni personalizzate e viaggiare in economia assaporando esperienze di ospitalità condivisa come l’house sharing, gruppi di lavoro come quello disponibile al sito aroundtheworldtours.com fornisce informazioni utili ed esperienza sul campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.