I più bei castelli da visitare in Italia

I più bei castelli da visitare in Italia

I castelli vantano spesso un fascino tutto particolare, dovuto evidentemente in parte all’imponenza dell’edificio stesso, in parte alla loro funzione, piuttosto evocativa e solenne. Oltretutto, i castelli sono – quasi sempre – situati in posizioni sopraelevate e quindi consentono di godere del bel panorama circostante (basti pensare al castello di Venere, ad Erice, ormai un rudere, ma pur sempre molto affascinante). Conoscere la storia del castello che si appresta a visitare è fondamentale così da apprezzare maggiormente il tour e soprattutto portare a casa un ricordo tutt’altro che effimero.

Contrariamente a ciò che si pensa, non occorre partire per la Loira per visitare i castelli più affascinanti. L’Italia è ricca di castelli, fortini ed edifici deputati alla difesa, dislocati in tutta la penisola. Ecco, dunque, un brevissimo elenco – assolutamente non esaustivo – di castelli che presentano aspetti curiosi o comunque fuori dall’ordinario.

1. Castello di Grinzane Cavour, nell’omonimo paesino di appena 2 mila anime in provincia di Cuneo, a pochi passi da Alba. L’edificio – così come la cittadina stessa – è strettamente legato alla figura di Camillo Benso Conte di Cavour, che fu sindaco di Grinzane per molti anni. Il castello ospita anche il Museo etnografico ed è luogo di ritrovo abituale dell’Ordine dei Cavalieri del Tartufo e dei Vini di Alba. Sempre qui, ha luogo la premiazione del premio letterario Grinzane Cavour, nonché la famosa asta del tartufo di Alba, che si svolge nella prima metà di Novembre.

2. Castel Thun, immerso nella meravigliosa Val di Non, in Trentino Alto Adige. L’audioguida (utilissima per comprendere la storia dell’edificio e della ricca famiglia che lo possedeva) è inclusa nel prezzo del biglietto. Imperdibile la stanza del Vescovo, una delle sale situate al primo piano, interamente rivestita in legno, con soffitto a cassettoni e una pregiata porta monumentale.

3. Castello di Gradara, Marche. Secondo la leggenda qui si sono conosciuti e amati Paolo e Francesca. Visitate il Castello durante la rievocazione medievale (controllate il calendario delle date sul sito ufficiale), così da provare a “rivivere” l’atmosfera di quei tempi grazie a manifestazioni, cortei e rievocazioni storiche.

4. Forte di Bard, Valle d’Aosta. Piuttosto facile da raggiungere e situato in una posizione molto panoramica. Godetevi la vista direttamente dagli ascensori panoramici, indispensabili per salire fino in cima e raggiungere così l’edificio dove vengono organizzate, periodicamente, mostre di vario genere.

5. Castello del Borgo Medievale del Valentino, Torino. Il Castello sorge all’interno del Parco del Valentino, lungo le rive del Po. Non è un castello d’epoca medievale, ma piuttosto una sua ricostruzione piuttosto veritiera e conforme, realizzato nel 1884 in occasione dell’Esposizione generale italiana di Torino. All’epoca, venne costruito non soltanto il Castello, ma un intero borgo medievale, nel quale è possibile ammirare alcune botteghe (una di queste ospita lo shop ufficiale del Borgo), una Chiesa e, per l’appunto, la Rocca, visitabile grazie alle competenti guide turistiche. In alcuni periodi dell’anno – generalmente da metà aprile a metà ottobre – è possibile visitare anche il giardino. Come per il castello di Gradara, qui periodicamente hanno luogo manifestazioni, feste a tema e mercatini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.