Expo 2015: tutti i must see di Milano

Expo 2015 tutti i must see di Milano

Il 1° maggio 2015, prende il via a Milano l’Expo, una grande esposizione dedicata al tema dell’alimentazione che proseguirà per sei mesi, concludendosi per l’appunto a fine ottobre. Si tratterà naturalmente di un evento che richiamerà un gran numero di visitatori, pronti a riversarsi tra le strade di Milano alla scoperta della grande metropoli.

L’Expo, infatti, può essere una buona occasione per visitare la città, soprattutto per chi non l’ha mai vista. Ma quali sono i must see di Milano, i luoghi che ognuno di noi dovrebbe visitare almeno una volta nella vita? Ecco a voi la top five dei luoghi imperdibili. Si tratta naturalmente di una lista per niente esaustiva, ma in grado di fornire – come ci auguriamo – spunti interessanti su luoghi e attrattive, probabilmente, meno conosciuti.

1. I Navigli e il mercatino d’antiquariato: il Mercato dei Navigli si svolge l’ultima domenica di ogni mese (sono previste alcune eccezioni tuttavia, è opportuno controllare il calendario ufficiale), dalle 9 alle 18, nel quartiere Ticinese dei Navigli, lungo il Naviglio Pavese e il Naviglio Grande. Più di 380 commercianti, ogni mese, affollano le strade del quartiere esponendo merce rigorosamente d’antiquariato: collezionismo, bric-à-brac, artigianato e golosità enogastronomiche.
Un altro modo per vivere il quartiere è dopo il tramonto, sorseggiando un aperitivo in uno dei tanti (e affollatissimi, durante le sere d’estate) locali che costeggiano i Navigli. Consigliatissimi il ristorante Pont de Ferr e Il libraccio, dove fare scorta di libri usati e non.

2. Villa Necchi Campiglio: è uno dei beni del FAI, una villa degli anni 30, opera dell’architetto Piero Portaluppi. Perché visitarla? È un oasi all’interno di Milano, in pieno centro, dove riuscire a respirare un po’ di natura. Non mancte di dare un’occhiata ai fenicotteri rosa che soggiornano all’interno del cortile della Villa. Un’esperienza davvero insolita per chi è abituato allo smog e al traffico di Milano.

3. Gallerie d’Italia: è uno dei musei imperdibili di Milano e sorge nel cuore della città, in Piazza della Scala, adiacente a Piazza Duomo, dove si trova il Museo del Novecento. Racchiude al suo interno una vasta collezione di opere d’arte (dipinti e sculture) riconducibili alla pittura dell’Ottocento e del Novecento in Italia. Qui è possibile ammirare capolavori di Boccioni, Fontana e Canova. Il museo è completamente gratuito, come è gratuita anche l’audioguida che potrete noleggiare al piano interrato.

4. Museo WOW – Spazio fumetto: gli amanti dei fumetti, qui, troveranno pane per i propri denti. Una vasta emeroteca dove poter leggere in tranquillità i propri comics preferiti, uno shop fornitissimo e, in più, un ricco calendario di mostre (per lo più a pagamento) dedicate ai personaggi dei fumetti più noti.

5. Chiesa di Santa Maria presso San Satiro: non tutti conoscono questa piccola Chiesa, vero e proprio capolavoro del Bramante. La particolarità della Chiesa – che la rende pressoché unica nel suo genere – sta nella costruzione prospettica della “finta abside”. Avvicinatevi lentamente all’abside, poco oltre l’altare centrale e vi accorgerete dell’assoluta maestria del Bramante! La Chiesa sorge lungo la centralissima via Torino, in pieno centro, in posizione semi nascosta. Visitatela, e non ve ne pentirete.

Foto by Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.