Dublin, a lovely day for a Guinness!

Ah… Dublino! Indimenticabile Dublino… una di quelle città in cui lasci un pezzetto di cuore… La capital d’Irlanda è infatti un crocevia di bellezze artistiche, divertimenti e spunti davvero interessanti. Stabilirne un itinerario è quanto mai difficile perché ogni angolo, ogni via, ogni pub, ogni persona incontrata si rivelano di una bellezza straordinaria. Come orientarsi? Si potrebbe seguire l’itinerario della Dublino della letteratura, sulle orme di James Joyce, Oscar Wilde, Samuel Beckett, Bram Stoker, George Bernard Shaw, William Yeats e via dicendo tra un’infinità di poeti, scrittori, filosofi d’eccezione. Trinity College è d’obbligo, ma poi ci sono le loro case natali e le residenze, la National Library, il James Joyce Centre o il Dublin Writers Museum.

Poi, c’è la Dublino della musica, quella degli U2, Bob Geldof, Sinead O’Connor… e allora tappa fondamentale è passare per Windmill Lane, dove si trovano i vecchi studios e l’ U2 Wall, ricoperto da graffiti di fans di tutto il mondo. Ma la musica qui è ad ogni angolo, lungo le strade disseminate d’artisti, nei pub, spaziando tra tutti i generi possibili.

Per chi è a caccia di storia c’è la Dublino antica, quella vichinga, celtica e poi medioevale e poi via attraverso un lungo viaggio nella storia, passando per il Dublin Castle, le chiese, le cattedrali, St. Patrick in primis, il cimitero di Glasnevin, le catacombe e le mummie nella chiesa di St. Michan, i palazzi politici, la National Gallery, la prigione di Kilmainham Gaol.

Ma c’è anche tanto tanto verde: a St Stephen’s Green, al Phoenix Park o ai giardini botanici.

Anche lo shopping è immancabile, a Parliament Street, per gli acquisti più esclusivi, O’Connell Street per quelli più economici, Grafton Street, dove di rito è anche la foto con la statua di Molly Malone.

E poi ci sono i vicoletti dei Docks, quasi una città nella città…

Ma la cosa che più attrae i turisti, e per dir la verità anche la gente del posto, so o senza dubbio i pub! Cosa c’è di più famoso della Guinnessa Dublino? E qui, in quanto a birre e pub, c’è davvero l’imbarazzo della scelta! Temple Bar, uno dei posti più pittoreschi della città, è sicuramente il quartiere più rinomato e turistico: fiumi di birra scorrono fino a notte inoltrata e, quasi ovunque, c’è anche musica live. Vi sembrerà che il tempo voli! Ma ovunque andiate, in lungo e in largo, da una parte o dall’altra del Liffey, attraversando uno dei numerosissimi quanto affascinanti ponti che oltrepassano il fiume, vi imbatterete in un pub dietro l’altro! Doveroso farsi almeno una pinta al Brazen Head, il più antico della città, che risalirebbe addirittura al 1198.

Poi, dopo qualche birra, occhi ben aperti a non calpestare qualche gnomo o folletto (qui son di casa)… è bene non farli mai arrabbiare!

Prenota un hotel a Dublino alla tariffa più vantaggiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.