Dolomiti superski 2014/2015: rifugi e divertimento

Dolomiti superski

Il comprensorio sciistico più vasto d’Europa con le sue dodici valli, che mostrano orgogliose i loro più di 400 impianti di risalita ad alta tecnologia per oltre 1500 km di piste innevate, al via anche quest’anno per la stagione neve 2014/2015. Rifugi e alberghi si rinnovano e accolgono sempre più spesso strutture spa, design e specialità gourmand.

Regina indiscussa per la sua posizione di fronte alle Cime di Lavaredo e ai 3200 mt del Cristallo e delle Tofane, Cortina d’Ampezzo vanta i suoi 140 km di piste – servite da poco meno di 50 impianti, tra cui 6 funivie – tra cui spicca la famosa discesa Olimpia, dove si corre la Coppa del Mondo. Per gli amanti del pernottamento in quota il Rifugio Scoiattoli è il connubio ideale tra ospitalità, pernottamento e buona cucina. Ristrutturato di recente dalla famiglia Lorenzi, che lo ha costruito e lo gestisce dal 1969, immerge i turisti nella tipica ambientazione ampezzana e si trova proprio sulle piste, nei pressi del Museo della Grande Guerra all’aperto, con le antiche trincee e postazioni di combattimento percorribili. Specialità della casa lo Speck in Crosta e una speciale pasta fresca aromatizzata al mirtillo; imperdibile la vasca esterna di acqua calda a forma di botte, per suggestive immersioni notturne circondati dalla neve.

Ma rifugio non vuol dire solo riposo e pernottamento sulle piste; per gli amanti di aperitivi e feste notturne in Alta Val Badia, dopo aver goduto dei 130 km di piste, snowpark e percorsi di sci nordico, lo storico rifugio-discoteca Moritzino a 2100 mt sulla cima del Piz la Ila, punta tutto sulla gastronomia e sulle varie pause della giornata sugli sci. La magnifica terrazza vetrata sulle dolomiti del ristorante fa da sfondo ai ricercati piatti a base di scampi e gamberoni freschi di Mazara del Vallo e altre specialità di pesce accompagnate da una ricca carta di vini e champagne, senza dimenticare filetti e tagliate di Nebraska alla griglia. Per uno spuntino più leggero il Winebar è sempre disponibile con sfiziosi fingerfood a base di prodotti tipici del territorio, e per un pranzo gustoso e informale è possibile ordinare una pizza cotta al forno a legna. L’Après-ski delle 14.00 con dj alla console è l’appuntamento quotidiano con la musica e l’aperitivo dei giovani più festaioli. Ma Alta Val Badia vuol dire anche Campionato del Mondo di sci 2014, e proprio la famosa pista della Gran Risa ospita la discesa di slalom gigante maschile il prossimo 21 dicembre.

Sulla Marmolada in cima a Porta Vescovo invece è possibile trovare rifugi ad altissima quota, proprio all’arrivo della funivia, come il punto Rifugio Luigi Gorza a 2500 mt, che con i suoi 400 posti a sedere offre varie tipologie di ristorazione. Novità della sosta breve 2014/2015 il panino ‘senza’, a base di pagnotte di produzione propria ripiene di salamino, würstel e prosciutto cotto naturale, ma non mancano al self-restaurant i piatti classici di casa Gorza, tra cui tagliatelle al ragout, bocconcini di capriolo, seppie e piselli, fagiolini con la ricotta e gli intramontabili minestroni all’italiana. Altra novità di quest’anno la nuova terrazza-lounge esterna a scalinata ad anfiteatro, da dove pranzare godendo del panorama mozzafiato della Sella e del ghiacciaio della Marmolada.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.