Capodanno a Varsavia

Varsavia è decisamente una deliziosa cittadina da visitare, poco cara e molto piacevole da girare a piedi. L’inverno e la neve, poi, le assegnano un fascino unico e senza tempo, rendendola davvero suggestiva. Meta ideale per chi ha già visitato le più blasonate capitali europee, la capitale polacca è perfetta per trascorrere qualche giorno tra storia e svago, e mi sento di consigliarla!. Sono sicuro che non ve ne pentirete.

Assolutamente da non perdere, e molto interessanti, sono l’imponente Barbacane, struttura da difesa eretta nel 1548 su progetto dell’Architetto italiano Gian Battista Veneziano, la Piazza del Castello, nella città vecchia, al cui interno si trovano il Castello sul lato orientale, e di fronte al quale si trova la Colonna di Sigismondo, disegnata disegnato dagli architetti italiani Agostino Locci il Vecchio, Costante Tencalla e Clemente Molli, e sugli altri lati si possono invece ammirare costruzioni di case molto antiche e la cattedrale di San Giovanni, antica costruzione risalente al 1406 che al suo interno ospita, tra le tante cose, un suggestivo Crocifisso cinquecentesco.

Momento assolutamente toccante, educativo e pieno di commozione è la doverosa passeggiata lungo la Via della Memoria nel quartiere ebraico, il ghetto di Varsavia, istituito dal regima nazista nella seconda guerra mondiale, che con i suoi monumenti riporta alla memoria le atrocità subite dal popolo ebraico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.