Pasqua 2016: a spasso tra le capitali europee low cost

Pasqua 2015: a spasso tra le capitali europee low cost

A poco più di un mese al giorno di Pasqua, che quest’anno cadrà il 27 marzo, chi ama viaggiare sta già pensando alla meta ideale per trascorrere le prime vacanze ufficiali di questo 2016. A quanto pare, le prossime vacanze pasquali, non saranno caratterizzate solo da brevi gite fuori porta all’ombra di un albero. Stanchi della solita pioggia che rovina il lunedì di Pasquetta, molti hanno scelto di fare le valigie e di passeggiare tra le più belle capitali europee.

Purtroppo il periodo di crisi non è ancora stato superato, e per venire incontro alle esigenze dei viaggiatori e di chi vuole staccare la spina, le vacanze sono diventate sempre più low cost. A Pasqua 2016 mentre i tradizionalisti rimarranno a casa a scartare uova  di cioccolato e i più fortunati si lasceranno avvolgere dal fascino magico delle grandi capitali europee come Londra e Parigi, alcuni punteranno sulle offerte low cost per volare verso altre città del vecchio continente che offrono spettacoli altrettanto emozionanti.

È questo, il caso di alcune città considerate come le perle dell’Est Europa: Varsavia, Praga, Budapest e Sofia. Secondo gli ultimi sondaggi pare che le quattro città, saranno le mete preferite per le vacanze pasquali all’insegna del risparmio e anche del divertimento. Sebbene queste città siano state a lungo sottovalutate, non hanno nulla da invidiare alle grandi capitali che tutti sognano di visitare almeno una volta nella vita. Le città dell’Europa dell’est infatti sono una fonte inesauribile di storia e di cultura.

Varsavia, la capitale della Polonia, è il centro propulsore della nazione. Una città ricca di storia caratterizzata da lunghi periodi di sofferenza, che ha saputo rialzarsi dopo le dure umiliazioni subite sia durante la seconda guerra mondiale che nel faticoso dopoguerra. Chi decide di visitare la città di Varsavia, non potrà, sicuramente, fare a meno di ammirare  gli splendidi edifici della parte vecchia che trova in Piazza del Mercato, nel Castello di Wilanow e in quello Reale, il culmine della sua bellezza architettonica. Chiunque voglia fare un passo indietro nella storia può seguire i percorsi guidati presso i giardini Saxon e nel quartiere del ghetto ebraico. Le mura di questi luoghi sono state le protagoniste di orribili persecuzioni di ogni tipo.

Se avete già visitato Varsavia oppure temete che non riuscirete a resistere all’eccessivo carico emozionale della triste storia delle persecuzioni razziali, potete visitare una città altrettanto bella e ricca di arte, famosa per il suo artigianato: Praga. La città è piena di ponti, cattedrali, torri dorate e chiese dal fascino gotico. La meta ideale per chi vuole visitare una moderna metropoli intrisa di storia. La città di Praga è bellissima anche con il cielo grigio, ma se riuscite a beccare una giornata soleggiata vi sembrerà di essere i protagonisti di una fiaba.

Se Varsavia e Praga sono delle città molto economiche, Budapest e Sofia lo sono ancora di più. Il lato low cost non vi deve spaventare, anzi. Sono delle città di tutto rispetto e che non hanno nulla da invidiare alle mete turistiche più gettonate. Soggiornare in queste città ha un costo inferiore perché la loro storia è fatta di popoli migranti, infatti il lato culturale è multietnico. Resterete travolti da odori, colori e suoni che sono il risultato delle influenze di tutti i popoli che vi abitano.

Se al clima dell’Est, preferite quello mediterraneo, una delle mete ideali è il Portogallo. La capitale Lisbona non si può certamente definire low cost, per questo motivo si può soggiornare nelle città di Oporto e Faro, dove il costo del pernottamento è molto  vantaggioso. Per gli spostamenti verso la capitale si possono utilizzare i mezzi pubblici.

Avete deciso quale sarà la vostra meta per le vacanze di Pasqua 2016?

Photo credit: Douro e Alfandega, Porto/Oporto