Le città d’arte italiane: Roma, Firenze e Venezia

Milioni di turisti, provenienti da tutto il mondo, visitano ogni anno le città d’arte italiane, attratti dalla bellezza e dalla densità di monumenti, chiese, musei, palazzi antichi e castelli che le caratterizzano. Il patrimonio storico e artistico conservato in città come Roma, Firenze, Venezia, Napoli, Milano, Torino o Palermo le rende mete turistiche ideali per ogni stagione.

Ogni periodo dell’anno, infatti, è quello giusto per prenotare un hotel nella Città Eterna e respirare l’atmosfera della Roma antica, salendo le gradinate del Colosseo, percorrendo un itinerario alla scoperta dei Fori Imperiali, oppure facendosi abbagliare dal cono di luce che perfora il tetto del Pantheon. Certo, ora che è arrivata finalmente la bella stagione, Roma ha indossato nuovamente il suo vestito migliore e i lasciti dei periodi più fecondi della sua storia, come quello rinascimentale e quello barocco, splendono più belli che mai illuminati dalla luce di un cielo azzurro primaverile. Provare per credere.

Se Roma è irraggiungibile per fama, bellezza e patrimonio artistico, fra le altre città d’arte italiane, Firenze è senza dubbio quella che le si avvicina di più, grazie soprattutto al ruolo esercitato durante il Rinascimento. Sul portale di viaggi Expedia si possono trovare delle sistemazioni interessanti per alloggiare in un hotel a Firenze significa poter ammirare alcune delle opere più celebri dell’arte e dell’architettura italiana, come la cupola del Brunelleschi che domina la Basilica di Santa Maria del Fiore e il Campanile di Giotto che affianca il Battistero di San Giovanni. Firenze trabocca d’arte nelle chiese, nei palazzi antichi e nei suoi musei, che conservano collezioni inestimabili, come quelle custodite dagli Uffizi, dove sono esposte opere, fra gli altri, di Michelangelo, Leonardo da Vinci e Botticelli.

La scoperta delle città d’arte italiane non può tralasciare l’affascinante Venezia, una delle destinazioni turistiche più conosciute e desiderate nel mondo. Venezia vibra nella meravigliosa Piazza San Marco, una piazza con pochi eguali per densità di bellezze artistiche e architettoniche: su di essa, infatti, si affacciano la sfarzosa Basilica, con i suoi celebri portali e mosaici, il Campanile, il Palazzo Ducale, che rievoca l’epoca di splendore della Serenissima, la Torre dell’Orologio e l’Ala napoleonica, che ospita il Museo Correr. Ma un soggiorno in uno degli alberghi di Venezia è anche, ovviamente, l’occasione di vivere l’emozione di camminare in una città sospesa sull’acqua, perdendosi fra le piazze storiche, conosciute come “campi”, le vie, chiamate “calli”, e i ponti, come il rinomato Ponte dei Sospiri, che offre una vista da sogno sull’incantevole panorama della Laguna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.