Giappone, cosa vedere a Kyoto

Giappone, cosa vedere a Kyoto

Il Giappone è sempre più vicino grazie alle numerose offerte di voli a prezzi convenienti di molte compagnie aeree, e allora perchè non andarci? Un viaggio in Giappone è qualcosa che ti arricchisce interiormente e, a tratti, ti fa cambiare il modo di vedere le cose. Ma il Giappone non è solo la capitale, Tokyo, con le sue mille luci, il suo traffico e i suoi milioni di abitanti: il Giappone è anche Kyoto. Per capire la cultura giapponese è opportuno fare un passo indietro nel tempo e solo visitando Kyoto si può capire a fondo la tradizione, gli usi e i costumi dei giapponesi.

Raggiungere Kyoto non è così difficile: il consiglio è quello di attivare la Japan Rail Pass già prima della partenza perchè vi costerà meno e in questo modo potrete muovervi liberamente in tutto il Paese, usando treni, bus, metro e shinkansen (treni ad alta velocità).
E’ proprio a bordo di uno Shinkansen che da Tokyo raggiungerete Kyoto in un viaggio di circa 3 ore che vi permetterà di attraversare il Paese da Nord a Sud, mostrandovi sullo sfondo il monte Fuji che vi farà compagnia per la maggior parte del viaggio.
Una volta arrivati a Kyoto, pernottate necessariamente in una ryokan: si tratta di una locanda tradizionale in cui potrete immergervi totalmente nella cultura giapponese. Rinunciate al classico hotel per dormire in un posto unico come questo: una sola stanza in cui potrete gustare il the verde e in cui potrete dormire, srotolando il vostro futon, una sorta di materasso che la mattina riporrete in un armadio insieme ai cuscini e alle coperte. Il tutto è completamente immerso nella natura e nel silenzio. A Kyoto ce ne sono tantissime a disposizione per vivere un’avventura davvero unica. L’unico aspetto da valutare è il fatto di avere il bagno e la doccia in comune: d’altronde, però, quando si viaggia è buona norma lasciare le proprie abitudini a casa e allinearsi a quelle del Paese che si va a visitare.

Di seguito i posti migliori da vedere nella città di Kyoto:

  • la Stazione di Kyoto: è il punto di partenza della città. Si tratta di una struttura enorme fatta in acciaio e vetro che contrasta fortemente con il paesaggio esterno. All’ultimo piano troverete un giardino panoramico e una vista mozzafiato sulla città;
  • Higashiyama sud: è la zona della città più ricca di attrazioni turistiche. Non solo templi, come il Chion-in e Shoren-in a cui si accede tramite i torii, ma anche il fiume Kamo-Gawa e il quartiere di Ponto-Cho: è proprio qui che, soprattutto la sera, potrete incontrare le vere geishe. A Kyoto ne troverete un’infinità in giro, ma sono tutte finte: in molte decidono per un giorno di vivere come una geisha, indossando anche i capi pregiati. Le vere geishe si notano dalla cura del trucco, della pettinatura e degli abiti e in più quelle vere non si lasciano fotografare;
  • Kyoto Ovest: nella zona ovest di Kyoto potrete immergervi maggiormente nella natura e nella tradizione giapponese. Qui potrete visitare il Kinkaku-ji, ovvero il Padiglione d’Oro, che rappresenta uno dei templi più belli della città, e il Ryoan-ji, un intero tempio con giardini di pietre, simbolo della filosofia di Zen. Ma la vera magia ve la regala il bosco di bambù di Arashiyama: qui lasciate ogni pensiero e godetevi la natura e il suono dolce del vento che fa ondeggiare le canne di bambù;
  • Kyoto Sud: nella parte più a sud della città godetevi la bellezza del Fushimi-Inari. Il nome forse non vi dirà nulla, ma quando sarete lì ricorderete il film Memorie di una Geisha: infatti, potrete attraversare un’intera fila di torii rossi (sono le porte d’ingresso dei santuari) lunga 4 km e che vi porterà dritti dritti ad un santuario immerso nella natura.