Tenerife: una vacanza low cost adatta a tutti

Tenerife: una vacanza low cost adatta a tutti

Lo splendido mare e il clima temperato, rendono Tenerife una delle mete spagnole low cost più gettonate. Tra le isole delle Canarie, è sicuramente la più frequentata e movimentata, soprattutto tra i giovani, ma risulta essere una meta adatta anche per vacanze in coppia o per famiglie con bimbi a seguito.

Se si è in cerca di divertimento, la meta in assoluto più gettonata è Playa de Las Americas che, lungo Veronica strip, la via principale, raggruppa il top dei locali dedicati soprattutto alla vita notturna, come pub, bar, ristoranti aperti fino a tarda notte e discoteche. Non mancano poi i negozi dove potersi sbizzarrire nello shopping, da quelli più lussuosi ai più economici. La località è inoltre particolarmente adatta anche agli amanti di sport come parapendio o kyte surf, a coloro che amano le escursioni alla scoperta dei fondali marini, oppure che semplicemente desiderano prendere il sole e tuffarsi nel mare cristallino.

Ma Tenerife è adatta anche a coloro che ricercano nella vacanza, un qualcosa di non prettamente turistico o legato al mare, ma piuttosto più orientato verso la natura, con passeggiate ed escursioni. Ecco che quindi una visita che non può essere assolutamente tralasciata, soprattutto se avete dei bambini, è quella al Loro Parque, un’oasi naturale situata a Nord di Tenerife, nella località di Puerto della Cruz. Qui c’è la possibilità di vedere più di trecento specie di pappagalli, che rappresentano l’attrazione principale, oltre a dare il nome al parco. Infatti ‘loro’ vuol appunto dire pappagallo. E poi ancora scimmie, alligatori, tigri, tartarughe giganti e un giardino botanico di orchidee. Non pensate però ai nostri zoo perché non ha davvero niente a che vedere! Altra escursione immersi nel verde, è quella al Giardino Botanico, un parco di oltre due ettari di superficie dove si possono ammirare e conoscere più di un centinaio di varietà di piante.

Anche per gli appassionati di trekking ci sono itinerari molto interessanti, diversi dei quali all’interno del Parco del Teide. Ricordiamo che Tenerife è un’isola vulcanica e padrone di casa è appunto il Monte Teide. La zona è diventata Riserva Naturale negli anni ’50 e, con i suoi quasi 200 chilometri quadrati di superficie, rappresenta anche la Riserva Naturale più grande della Spagna. Qui c’è una vasta scelta di sentieri che si possono intraprendere per visitare la zona in lungo e in largo, scegliendo tra diversi gradi di difficoltà e se avventurarsi da soli, oppure accompagnati da guide turistiche del posto. Di sicuro, una cosa da tenere presente è l’altitudine, visto che c’è la possibilità di raggiungere anche il picco più alto del parco: il Pico del Teide, che con i suoi 3700 metri è anche la cima più alta della Spagna.

Per quanto riguarda la gastronomia, a Tenerife come nel resto delle Isole che compongono le Canarie, proprio per la posizione geografica, si trova una fusione di diversi tipi di cucina, dalla più tradizionale e casalinga spagnola, per arrivare all’influenza africana e sudamericana. Quello che è certo è che, trattandosi di un’isola, il pesce è uno degli alimenti principali di cui bisogna assolutamente approfittare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *