Tenerife: mare, sole e tanto divertimento

Tenerife: mare, sole e tanto divertimento

Siamo ancora in inverno, i fiocchi di neve imbiancano anche le città del meridione, i primi fiori di ciliegio e di pesco cercano di resistere al forte vento e alle bombe d’acqua. Con un clima di questo tipo, sembra improponibile farvi pensare al sole e al mare. Nonostante i “capricci” atmosferici, le stagioni si alternano ancora in maniera regolare, ma ci sono alcuni posti del mondo dove è sempre primavera o estate grazie alla loro strategica collocazione geografica. Uno di questi luoghi è senza dubbio l’arcipelago delle Isole Canarie situato nell’Oceano Atlantico, che vanta il privilegio di essere il paradiso dell’eterna primavera.

Le Canarie sono, senza dubbio, tutte belle, ma chi vuole trascorrere una vacanza da sogno ed avere la possibilità di recarsi nell’isola più attrezzata non deve fare altro che prenotare un soggiorno a Tenerife. Quest’ultima è l’isola più grande dell’arcipelago, per questo è ricca di hotel, villaggi e bungalow che offrono, ai fortunati turisti, prezzi sempre più competitivi e vantaggiosi, oltre che ogni sorta di intrattenimento.

Adatta a single, coppie di giovani sposini in viaggio di nozze, e famiglie, Tenerife è la meta ideale per tutti. Grazie a spiagge che sembrano estendersi all’infinito, Tenerife è il paradiso per i bambini che potranno scorrazzare liberamente o divertirsi con gli animatori del mini-club, per gli adulti che desiderano un po’ di privacy per riaccendere la passione, e per chi è stanco di stare al chiuso in ufficio e non vuole trascorrere le proprie vacanze in un posto completamente deserto.

Per quanto riguarda le spiagge, una notizia che vi farà molto piacere, è che sono tutte gratuite. Il consiglio è quello di evitare quelle artificiali troppo vicine alla città perché sono molto inquinate. Tra queste bisognerebbe, sicuramente, evitare la turistica ed affollatissima Playa de Las Americans e più in generale tutte le spiagge situate nella parte meridionale dell’isola realizzate appositamente per accogliere i turisti. In questa zona però ci sono ben due eccezioni: Playa de la Tejita e la spiaggia del villaggio dei pescatori di El Puertito.

Per chi, invece, vuole stare lontano dalla parte meridionale, dove è molto facile incontrare spiagge attrezzate che ricordano molto i nostri stabilimenti balneari, l’ideale sarebbe visitare le spiagge di sabbia nera situate nella parte settentrionale di Tenerife. Queste sono: Playa Bolullo, che è la più frequentata dai turisti ed anche la più adatta per i bambini con le acque non molto alte, e Pozo e Los Patos, che a causa dell’impressionante altezza delle onde è il paradiso dai surfisti.

Per quanto riguarda il soggiorno in hotel, bungalow o villaggio, bisogna tenere conto che quest’ultimi molto spesso sono situati in zone turistiche piuttosto affollate. Per non avere brutte sorprese con le prenotazioni “fai da te”, molte persone trovano utile rivolgersi alle agenzie di viaggio, che aiutano i clienti anche con il servizio di  noleggio auto o motorino. Avendo a disposizione un mezzo di spostamento si potrà andare a caccia di luoghi meno affollati e di paesaggi naturali mozzafiato che non sono ancora stati modificati dall’intervento dell’uomo.

Tenerife però non è solo mare. All’interno del Parque National del Teide, si possono ammirare i paesaggi vulcanici, dove è anche possibile fare trekking o noleggiare una mountain bike (il costo si aggira intorno tra i 15 e i 16 euro al giorno), cosa assolutamente sconsigliata ai principianti, a causa della presenza di numerosissimi sentieri impervi.

Mare, sole, divertimento, natura, ma anche buona cucina. Le buone forchette non devono assolutamente lasciarsi sfuggire l’occasione di fare una tappa nei locali tipici dell’isola dove si cucina il pesce. I migliori sono quelli che si trovano a El Puertito, al porto di Los Gigantes e a Playa de las Teresitas.

photo credit: 17102012-37.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *