Caccia al regalo nei mercatini di Natale altoatesini

Caccia al regalo nei mercatini di Natale altoatesini

Cinque cittadine lungo la direttrice Plan de Corones-Valle Isarco fino a Bolzano la fanno da padrone nella giostra pre natalizia dei mercatini artigianali. Cinque assi incastonati tra le piste si contendono il primato delle esposizioni: Bolzano, Bressanone, Brunico, Merano, Vipiteno.

Il mercatino di Bolzano è ricco di attività anche quest’anno: la tradizionale piazza Walther si riempie di prodotti e specialità locali; durante i fine settimana dalle ore 14 alle ore 18 suonatori di corno e bande musicali invadono le strade e tutti i sabato pomeriggio alle 17.00 dal balcone di Palazzo Mercantile in via Argentieri si intonano note natalizie. In piazza Municipio dal 5 al 23 dicembre ha luogo la Rassegna Mercato Artistico di giovani artigini artisti italiani e stranieri, dove espongono direttamente i propri prodotti rigorosamente fatti a mano, tra cui articoli in pelle, lana, vetro, ceramiche artistiche, strumenti musicali e giocattoli di legno, bigiotteria. Ma il centro storico e piazza del Grano ospitano anche le associazioni onlus cittadine, che hanno così l’occasione di presentare i loro progetti sociali oltre alla vendita di oggetti regalo, decorazioni per la casa e gastronomia. Divertimento e attività di intrattenimento anche per i più piccoli, a scelta tra il teatro delle marionette, la giostra musicale e a pagamento si possono effettuare giri sui pony per le vie della città e giri in carrozza tutti i giorni.

Giostra a vapore e prodotti tipici della tradizione sudtirolese anche a Bressanone, per l’occasione più animata e ricca d’atmosfera di tutto l’anno. Piazza Duomo ospita le bancarelle, tutte riccamente decorate e i locali del centro offrono l’occasione di assaggiare ottime specialità gastronomiche invernali. Durante il mercatino di Natale anche a Bressanone si esibiscono gruppi musicali, cori, suonatori di organetto, e il giro in carrozza è disponibile solo sabato e domenica. Per tutto il periodo vengono organizzate visite guidate ai monumenti culturali della città come il gotico Duomo e il suo Chiostro affrescato; imperdibile il Museo dei Presepi nel Palazzo Vescovile, testimonianza di una tradizione antica 800 anni.

Brunico caratterizza la propria atmosfera natalizia, ricca di luci e melodie, puntando sulla gastronomia locale: il mercatino della città, con i banchetti finemente decorati, invoglia ad assaporate i deliziosi biscotti al panpepato, dello Zelten, vin brulè e té bollente, passeggiando tra i colori natalizi. Immancabili le specialità tirolesi come “tirtlan”, “niggilan” e patate ripiene al forno.

Merano raduna le 80 casette addobbate del Mercatino di Natale lungo la passeggiata sul fiume Passirio, dal ponte Teatro al ponte della Posta e alcune altre in Piazza Terme e in Piazza della Rena. Merita una visita il centro storico, che collega piazza del Grano a piazza Duomo, il quartiere Steinach, via Leonardo da Vinci, via delle Corse e le tre porte cittadine del borgo medievale ancora oggi visibili. Arricchiscono la città i parchi e il giardino botanico a Castel Trauttmansdorff. Le illuminazioni serali del mercato restituiscono ai visitatori un’atmosfera da favola.

Vipiteno accoglie i visitatori con la sua imponente  quattrocentesca Torre delle Dodici, la cui sagoma lucente illumina la piazza del Mercatino di Natale dai suoi 46 metri d’altezza. Il centro storico è ricco di tesori artistici e culturali del 1400, come il Municipio e la Chiesa di S.Spirito. Importante anche qui la tradizione del presepe, da quello interamente realizzato a mano presso la Torre delle Dodici a quelli che addobbano i negozi delle vie del centro, agli angioletti che aprono finestrelle e porticine dell’Avvento nella zona pedonale tutti i giorni alle 17; fino a Natale.

1 Commento

  1. Fede 4 maggio, 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *